INSERT COIN – Serata rétrogaming @ Café Librairie Cosenza

Il Cafè Librairie, dj Brew, e L’Hacklab Cosenza organizzano per Venerdì 6 Marzo a partire dalle 21.30 una serata all’insegna del rétrogaming, con l’Amiga 500 protagonista indiscussa!

amiga_cafe_librairieI clienti del Cafè Librairie Cosenza avranno la possibilità di giocare con il mitico Amiga500 (configurato da Enzino45s) impugnando i joystick originali e riassaporando l’ebbrezza del loading :P

Il tutto accompagnato dal dj set retrowave di BREW e le proiezioni in projection mapping di 61615m1.

Regolamento della Serata:

  • Ad ogni consumazione verrà dato un Coin con cui sarà possibile giocare;
  • Chi perde passa il turno (retrogame/retrorules :P)
  • Può tornare in partita solo chi è in possesso di un Coin.

Hacklab X – Anno 2, Numero 4

2a2246e_250Notiziario proteico in pillole finalizzato alla stimolazione linfatica dei membri dell’Hacklab di Cosenza ideato, scritto e diretto da Fiorentino Sarro. Il notiziario è inviato in copia al Talent Garden di Cosenza,  a Startup Calabria e all’Industria Italiana del Software Libero.

Perché HackLab X adora il PHP

Ci fa piacere che la statistica confermi la forza di PHP e che siti autorevoli ne tessano le lodi. Da tempo promuoviamo questo linguaggio per una serie di ragioni sensate e strutturali. Compatibilissimo con HTML e Javascript, è ampiamente documentato ed esiste codice a iosa. Un ottimo linguaggio per una programmazione trasversale e a portata di ogni mente e di ogni tasca. Non vi aspettate un giudizio tecnico da parte nostra in quanto il tutto è ampiamente spiegato in questo articolo e documentato con dei numeri assai interessanti.


Under 35? Il lavoro è online: tutte le occupazioni digitali più richieste nel 2015. Con stipendi da 40mila euro >> Fonte: ilsole24ore


Continua a leggere

Modelli di business con Software Libero @TAG CS

open source cloud words

Passare dalla cattedrale al bazaar per imparare a gestire una community di sviluppatori o abituarsi a viverci dentro. In un mondo sempre più globalizzato le 4 libertà fondamentali del software scardinano alla base i metodi di sviluppo nel mondo dell’informatica e non solo in quello. Condividere è una strategia, collaborare con i competitor una necessità, fare rete un punto di forza. Si è passati dalla competizione alla “coopetizione” attraverso cambiamenti profondi che si chiamano crowdsourcing, mass collaboration, long tail theory, social networking, prosumers.

Continua a leggere

Hacklab X – Anno 2, Edizione Speciale 1

2a2246e_250Notiziario proteico in pillole finalizzato alla stimolazione linfatica dei membri dell’Hacklab di Cosenza ideato, scritto e diretto da Fiorentino Sarro. Il notiziario è inviato in copia al Talent Garden di Cosenza e Startup Calabria

A partire da questo numero Hacklab X è inviato in copia anche a Industria Italiana del Software Libero.

Con questo numero di HackLab X inauguriamo l’edizione speciale con contributi tematici di assoluta attualità. Il primo a cimentarsi è il nostro già noto collaboratore Pasquale De Rose. Un affabulatore informatico delicato ma incisivo. Come tema ha scelto Docker. Sapete quanto HackLab X ha promosso questo straordinario prodotto. Buona lettura e un grazie davvero di cuore a Pasquale De Rose. Il numero uno, almeno per HackLab X Edizione speciale.

Virtualizzazione? No grazie, preferisco Docker!

docker_logo
Continua a leggere

Hacklab X – Anno 2, Numero 3

2a2246e_250Notiziario proteico in pillole finalizzato alla stimolazione linfatica dei membri dell’Hacklab di Cosenza ideato, scritto e diretto da Fiorentino Sarro. Il notiziario è inviato in copia al Talent Garden di Cosenza.

A partire da questo numero Hacklab X è inviato in copia anche a Startup Calabria.

Capitalismo senza confini: in futuro i free lance saranno quotati in borsa

Ecco una notizia che piacerà ai creativi di Talent Garden. Non so se il gioco vale la candela e quali rischi possano essere sottesi ad una tale fantasmagorica previsione. Però il saggio è di quelli che fanno il buco sia nei nostri luoghi comuni che nella nostra immaginazione. Una lettura da non perdere per chi non vuole essere colto di sorpresa ed esclamare “Io che ci faccio qui?”.

Continua a leggere

Primo incontro con Aniti in Hacklab

RINVIATO, ANNUNCEREMO PRESTO LA NUOVA DATA

Oggi alle 18.00 avremo in Hacklab l’incontro con l’impresa sociale Aniti, il primo di due.
In questo ci illustreranno la piattaforma con le sue funzionalità, che includono la gestione di Laboratori e Progetti con vari strumenti quali banca del tempo, crowdfunding, baratto, etc 
Più che un seminario dovrebbe essere una discussione tra noi e loro per capire a che livello questi strumenti web possono esserci utili nella gestione dei nostri progetti, sia i nostri dell’Hacklab che quelli che coinvolgono le reti a cui partecipiamo: Magma, Fabland, Centro Studi (ehm…) etc
Pensandoci, l’Hacklab stesso sta diventando una mini-rete, con tutte le collaborazioni che abbiamo in essere e che stiamo avviando. Continua a leggere

Hacklab X – Anno 2, Numero 2

2a2246e_250Notiziario proteico in pillole finalizzato alla stimolazione linfatica dei membri dell’Hacklab di Cosenza ideato, scritto e diretto da Fiorentino Sarro. Il notiziario è inviato in copia al Talent Garden di Cosenza.

Made in Italy: non è solo moda e design

Questo numero si apre con una forte suggestione. Un video che ha l’obbiettivo di sfatare i luoghi comuni dell’Italia. Speriamo che non sia un’operazione solo di facciata.

Il video “Italy the Extraordinary Commonplace” confuta gli stereotipi sull’Italia e la racconta dunque quale essa è, cioè un grande produttore di beni tecnologici, secondo esportatore europeo nel settore meccanica e automazione. Il filmato vuole generare nuova consapevolezza sul nostro Paese, sulle sue eccellenze, sul suo reale posizionamento nel mondo, per stimolare la crescita del Made in Italy all’estero e aumentare gli investimenti stranieri in Italia.

Continua a leggere

In missione a Dublino

Cari Hackers,
forse non tutti sanno che uno dei soci fondatori dell’Hacklab vive da diversi anni all’estero, lavorando per diverse multinazionali sempre con lo spirito da hacker, con l’idea della condivisione in testa e un pallino per il riciclo e il risparmio in un’ottica molto “Juugaad“. Dovendo lui dismettere una intera sala server siamo andati a prenderci ciò che era ancora utilizzabile per i nostri scopi. Faccio qui un breve resoconto del viaggio a Dublino.

Sala server Dublino

Continua a leggere

Hacklab X – Anno 2, Numero 1

2a2246e_250Notiziario proteico in pillole finalizzato alla stimolazione linfatica dei membri dell’Hacklab di Cosenza ideato, scritto e diretto da Fiorentino Sarro. Il notiziario è inviato in copia al Talent Garden di Cosenza.

 

Come ti leggo gli RFID con Raspberry

Raspberry, node.js e RFID sono temi e campi di sperimentazione di grandissima attualità, legati a quello che viene chiamato il WEB 4.0. Il numero 4, ormai, ha scavalcato il numero 3 in ambito WEB. Infatti, il WEB 3.0 è riuscito a dare poco di più rispetto al WEB 2.0. E il WEB 4.0 sarà senz’altro contraddistindo dall’Internet delle cose che vedrà connesso tutti e tutto. Ecco perché vi invito a sperimentare questa libreria. Tenetemi informato. Sarebbe bello pubblicare un numero speciale di Hacklab X con un tutorial su questa roba. Che ne dite? C’è qualcuno che si candida? Vincenzo Bruno e Ettore Murfuni sono già avanti nella sperimentazione di questi aggeggi.

Continua a leggere