FAQ (Domande e Risposte) sul Corso Networking Cisco 2011

D. Ho letto che copre il programma del CCNA1 e 2  e che e’ abilitante alla certificazione Cisco CCENT ma in pratica quale attestato o certificato rilasciate? CCENT?

R. Le certificazioni NON le rilasciano le Local Academy Cisco.
Queste erogano solo i corsi e rilasciano degli attestati.
La certificazione CCENT, come la CCNA e tutte le altre certificazioni Cisco, si ottiene con un esame presso un centro Vue (www.vue.com), che non c’entra niente con Cisco.
Il corso copre il programma della CCENT, con diverse cose in piu’.

D. Che livello di preparazione è richiesto per il corso?

R. Il materiale didattico della Cisco e’ fatto in modo da spiegare tutto a anche a chi parte assolutamente da zero. Quello che serve e’ un minimo di dimestichezza con i computer e tanta voglia di capire come funziona Internet dietro le quinte.

D. Sono interessato al corso per l’abilitazione CiSCO. Vorrei però sapere con più dettaglio, la valenza dell’attestato rilasciato. 

R. il corso si svolge nella Local Academy “Hacklab Cosenza” e quindi sul materiale online della Cisco. Alla fine di ogni modulo ci sono degli asami che, se superati, permettono il rilascio di un attestato della Cisco.
Attestato da non confondere con la Certificazione. Solo i centri Pearson Vue (www.vue.com) rilasciano la certificazione CCNA. Nessuna Local Academy Cisco puo’ farlo.
La Certificazione si puo’ prendere in qualsiasi momento, non serve il corso per andare a tentare l’esame. Ma visto che l’esame costa tra i 200 e i 250 euro il corso fornisce la necessaria preparazione ed uno sconto del 50% su quella cifra.

D. Quali sono gli orari del corso (La sera? Quanti giorni a settimana ?) 

R. Ogni mercoledì e giovedì dalle 18.30 alle 20.30.
Con qualche esercitazione di martedi’ alla stessa ora. Le esercitazioni verranno concordate insieme agli studenti.

D. Dove si tengono le lezioni?

R. I corsi si terranno in aula Zenith, cubo 13C, ponte carrabile Unical (Aula della Facolta’ di Economia).

D. Quanto dura il corso?

R. Il corso si articolera’ in 24 lezioni frontali da 2h + 24 esercitazioni da 2h + 50 ore di studio individuale, per un totale di circa 150h di corso. La parte I e II del corso durano circa 4 mesi ciascuna.

D. Il pagamento è dilazionabile?

R. Si. Chi non può versare l’intera cifra subito, può farlo in più rate, secondo le sue necessità.

D. Come mi iscrivo al corso?

R. Per pre-iscriversi al corso e per informazioni si puo’ inviare una email a hacklab[chiocchiola]cosenzainrete.it. L’iscrizione puo’ essere formalizzata con un acconto entro la presentazione del corso.

D. Il prezzo del corso  è fatturabile?

R. L’associazione rilascia una ricevuta per donazione che e’ scaricabile. Ci stiamo informando per l’emissione di una regolare fattura.

D. Come mai questo corso costa 300 euri, mentre quello precedente costava molto meno?

R. Il corso precedente era diverso, con molte meno ore ed esercitazioni, quindi un impegno dei docenti di gran lunga inferiore e volontario.
In passato, per corsi simili a questo, i costi erano piu’ alti. Questi corsi finanziano l’associazione e consentono di avere risorse necessarie per condurre attivita’ di ricerca, studio e formazione nell’associazione.

D. Ci vedo doppio o i corsi Cisco all’Unical sono 2?

R. Si. Nell’Unical ci sono due Local Academy: l’Hacklab Cosenza e New Know Tech.
Entrambe organizzano corsi Cisco corsi, con modalita’ didattiche molto simili, e cio’ puo’ indurre confusione.

D. Quali differenze ci sono tra i due corsi? 

R. L’Hacklab parallelamente alle tecnologie Cisco presenta le tecnologie di Networking Libere e Open Source su sistemi Unix/GNU+Linux. New Know Tech, basandosi sulla maggiore esperienza dei suoi docenti nel settore delle reti in ambito di ricerca universitaria, garantisce maggiore supporto e approfondimento per chi proviene da Ingegneria. Inoltre l’Hacklab segue il programma Discovery mentre New Know Tech il programma Enterprise. Entrambi formano lo studente per sostenere poi l’esame di certificazione CCNA ma lo fanno con percorsi differenti.Il programma Discovery è piu’ adatto a chi non ha un background sulle reti ma intende acquisire i concetti di base con alcune conoscenze anche delle tecnologie Open Source, mentre l’Exploration e’ piu’ adatto agli ingegneri o coloro i quali intendono effettuare maggiori approfondimenti sulle reti, i protocolli e le architetture e intendono avere alla fine del percorso formativo una maggiore specializzazione.
Inoltre il percorso Discovery, seguito dall’Hacklab, fornisce 2 voucher di sconto Cisco, mentre l’Enterprise solo uno.

D. Quando iniziano le lezioni del corso?

R. Le lezioni iniziano mercoledì 3 novembre 2011

Rete Libera a Maglia (Mesh): bozza di progetto

Quella che segue è la bozza di un progetto che mira a riunine in una rete wifi libera diversi soggetti, al fine di creare una infrastruttura di comunicazione aperta a tutti.

Rete libera WiFi a Maglia (Mesh)

CHE COSA E’ ?

Una rete distribuita a banda larga per una comunicazione libera e a basso costo di proprietà dei cittadini dove ognuno è fruitore ed erogatore allo stesso tempo del servizio con un rapporto diretto con tutta la rete costruita, la cosiddetta rete distribuita a maglia (mesh).

Ognuno è un nodo della rete che riceve e ritrasmette il segnale e l’unione di tutti questi nodi costituisce una rete di proprietà diffusa all’interno della quale far circolare una serie di servizi a basso costo o addirittura gratuiti. Tanti nodi interconnessi fra loro che comunicano e si scambiano dati ed informazioni ad alta velocità, senza uscire dalla rete, come una specie di grande rete intranet.

Oggi infatti anche per comunicare con il vicino di casa, se utilizziamo il computer dobbiamo connetterci alla rete internet con il nostro provider e rientrare per comunicare quindi con il computer del nostro vicino; con il telefono è la stessa cosa, collegandoci alla centralina telefonica più vicina per entrare, tramite doppino telefonico, nella casa del nostro vicino.

Ogni utente della rete dotato di smart phone potrà agganciarsi in qualunque punto del territorio coperto dal segnale, così come ogni pc portatile all’interno della rete. Le comunicazioni telefoniche potranno avvenire tramite voip consentendo un risparmio notevole e con risultati ottimi grazie all’ampiezza reale della banda: una rete così fatta ha una velocità reale di 8/11 mega sia in download che in upload.

Dal punto di vista ecologico e delle emissioni le reti a maglia che adottano dispositivi wireless hanno antenne da 20-30mW che servono più persone e consumano solo 6W di energia ad apparato; per dare un riferimento, i cellulari che teniamo in tasca vanno da 500 a 1500 mW. Per installare le antenne basta una semplice comunicazione al condominio perché l’installazione è libera e senza vincoli. L’impatto visivo è limitato e notevolmente inferiore ad una normale antenna o parabola. In piu’ rispetto al WiMax non c’è bisogno di acquistare le frequenze di trasmissione (esborso notevole) , o di scavare in tutta la citta’ per la fibra ottica specie in centri storici e zone difficilmente accessibili.

Continua a leggere

HLCS e VerdeBinario organizzano il Linux Day 2011

XII edizione del LinuxDay, giornata dedicata al Sistema Operativo GNU/Linux

LinuxDay 2011

22 ottobre c/o Verde Binario – Via Accattatis 4, Cosenza

SEMINARI

a partire dalle ore 15:30 Free Speech Corner
Hai un argomento da proporre? I seminari sono totalmente autogestiti! Vieni ad ascoltare e/o di la tua!

PROIEZIONI

  • ore 21:30 “Impiegati… Male!” di Mike Judge (USA, 1999)
  • ore 23:23 “23, la storia dell’ Hacker Karl Koch” di Hans C. Schmid (Germania, 1998)