Anno Hackademico 2012/2013 – Tesi e Stage

Proseguiamo con la serie di brevi post che riassumono tutte le attività intraprese o portate avanti in questo anno di Hacklab (che a noi piace ribattezzare “Anno Hackademico”).

Una delle risposte possibile alla domanda Cos’è l’HackLab? è anche “Centro di Ricerca”. Ad esempio, i membri dell’HLCS che sono anche studenti dell’Università della Calabria hanno spesso la possibilità, grazie alle nostre collaborazioni con molti docenti, di scrivere tesi sperimentali e non sulle tematiche intorno alle quali l’HackLab sta lavorando o svolgendo attività e progetti.

Toh, un po' di tesi...

Toh, un po’ di tesi…

Con l’esplosione del fenomeno del Cloud Computing, le ultime tesi svolte negli scorsi anno hanno intrapreso proprio questo percorso, ponendolo però dalla prospettiva del software libero. Il lavoro di tesi di Vincenzo “Spax” Pirrone analizza cosa significa “elaborare nella Nuvola” e passa in rassegna le infrastrutture e possibilità esistenti, sia proprietarie che libere, per poi concentrarsi sperimentale su una soluzione libera: Eucalyptus.

Avere il controllo del proprio computing nell’era del Cloud è però solo parzialmente una questione di software con licenze libere. Si parla, comunque, di un’infrastruttura che non possediamo. Nel suo lavoro di tesi Giuseppe “Joe” Leone si è concentrato proprio sulla realizzazione di un’infrastruttura software-as-a-service completamente basata su software libero che permetta di realizzare una cloud privata e che sia in grado di sostituire le alternative pubbliche di Google, Facebook, Amazon, per ogni tipo di servizio e necessità.

Da oggi questi due lavori sono disponibili nella neonata sezione “Pubblicazioni“, rilasciati dai rispettivi autori sotto licenze Creative Commons. Stiamo lavorando anche per rilasciare ulteriori lavori passati. Quelli futuri? Aspettano anche voi :)

L’Hacklab non collabora solo con l’Università, ma anche con diverse aziende calabresi che sono apertissime e attente al software libero (come dimostrano i loro interventi ai nostri eventi). Una di queste è Rubbettino, editore calabrese presente e apprezzato su scala nazionale, con il quale si è intrapreso un progetto di ricerca che riguarda l’analisi e l’innovazione di tutto il loro comparto ICT al fine di gettare le basi per una espansione nel settore digitale. Nell’ambito di questo progetto c’è un forte interesse ad ospitare tesisti e stagisti per studiare e sperimentare tutta una serie di possibili applicazioni e portare avanti
analisi dei loro sistemi ICT. In azienda sono già stati avviati, con il consulto dell’HLCS, diversi software liberi su cui lavorare e che potrebbe essere interessante sviluppare e integrare in un lavoro di tesi. In questo PDF allegato trovate una descrizione di tutte le attività in corso e gli argomenti di tesi e stage disponibili presso Rubbettino
nell’ambito del progetto di ricerca L’editoria verso l’era delle App. All’interno dei 6 argomenti descritti possono essere definiti una serie di attività specifiche da assegnare a tesi e stages e nei quali entreremo in dettaglio nel momento di definire i titoli delle tesi.

Se siete interessati a svolgere la vostra tesi o il vostro stage nel campo dell’editoria, o in un ambiente attento al software libero, contattateci all’indirizzo formazione@hlcs.it.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>