Hacklab X – Anno 2, Numero 1

2a2246e_250Notiziario proteico in pillole finalizzato alla stimolazione linfatica dei membri dell’Hacklab di Cosenza ideato, scritto e diretto da Fiorentino Sarro. Il notiziario è inviato in copia al Talent Garden di Cosenza.

 

Come ti leggo gli RFID con Raspberry

Raspberry, node.js e RFID sono temi e campi di sperimentazione di grandissima attualità, legati a quello che viene chiamato il WEB 4.0. Il numero 4, ormai, ha scavalcato il numero 3 in ambito WEB. Infatti, il WEB 3.0 è riuscito a dare poco di più rispetto al WEB 2.0. E il WEB 4.0 sarà senz’altro contraddistindo dall’Internet delle cose che vedrà connesso tutti e tutto. Ecco perché vi invito a sperimentare questa libreria. Tenetemi informato. Sarebbe bello pubblicare un numero speciale di Hacklab X con un tutorial su questa roba. Che ne dite? C’è qualcuno che si candida? Vincenzo Bruno e Ettore Murfuni sono già avanti nella sperimentazione di questi aggeggi.

La cosa più figa dopo Noisli

Questo script di grande suggestione trasforma l’home page in un piano praticamente infinito. Siamo ad un livello di programmazione altissimo, paragonabile a Noisli. Lo ricordate? Un’applicazione che trasforma in questo esempio l’home page in un vero e proprio cazzeggio wall. Una bigpicture dove non poteva mancare “JeSuisCharlie”. Semplicemente meraviglioso!!!

Tradurre Java in Javascript ovvero nuove opportunità per programmatori Java

Teavm è un’applicazione che potrebbe sembrare insignificante vista la sua spartana home page. Eppure nasconde incredibili possibilità. E cioè tradurre codice Java in Javascript, motivo per cui un programmatore Java potrebbe portare in Javascript applicazioni nativamente sviluppate in Java. Ecco un esempio molto figo e un piccolo video di test che ho realizzato.

Il “futuribile” dell’ecommerce

Ecommerce non significa solo vendita online. Questa infatti è solo una delle prospettive possibili. La seconda prospettiva, senz’altro in futuro più importante, è la personalizzazione Ecco un articolo che più che del futuro dell’ecommerce parla del “futuribile” dell’ecommerce.

Una bella idea per la nostra Sila magari da stampare in 3D

Ecco un rifugio davvero figo. Per chi non deve chiedere mai!!! Sembrerebbe un argomento off topic, ma non lo è se guardate al concept in un’ottica maker.

Nido per maker

Ancora un’idea per i maker. Un rivestimento per interni ultratecnologico capace di creare degli effetti incredibili. Anche questa sembrerebbe una cosa che non ci riguarda, eppure c’è un’azienda non molto lontana da noi a cui potrebbe interessare, se ci fosse un creativo che si attivasse in tal senso. Parliamone.

Obama vs code

 Usare il computer, ma anche il telefonino, senza sapere nulla di programmazione è come mangiare senza saper cucinare, ma anche come viaggiare in macchina senza saper guidare e senza conoscere la strada. In tutti questi casi siamo in balia dell’altro e della sua bontà. Obama l’ha capito.

>> Segnalato da: Vincenzo Bruno

 

La rivoluzione dell’economia collaborativa si fa con l’impresa e il capitale

Sapete che adoriamo i nuovi modelli di business e questo articolo proposto da Vincenzo Bruno va davvero letto se vogliamo capire qualcosa riguardo a cosa potremmo fare da grandi.

>> Segnalato da: Vincenzo Bruno

 

Gitbook 4.0

La piattaforma di self publishing più interessante del momento, passa dalla pubblicazione per singoli alla pubblicazione per organizzazioni. Noi come Hacklab X ci abbiamo fatto un pensierino. Ne parliamo? Un modo per promuovere e per promuoversi, per dirla alla Gigi Marzullo, e farci su anche un po’ di soldini, visto che la piattaforma consente anche la vendita e la monetizzazione. Sarebbe bello anche installare la versione open di Gitbook sui nostri sever per sperimentarla ed imparare a gestirla. Che ne pensate? C’è qualcuno in grado di farlo?

 

I makers sono gli artigiani del Rinascimento digitale

In poche parole una mare di stimoli. Il digitale può mettere il turbo all’economia italiana. A patto che le nostre piccole e medie imprese sappiano fare innovazione.

Vinile evergreen

Un aggeggio davvero pazzesco.

 

Open data

 

Sono il futuro. Ecco come imparare ad utilizzarli.

 

Tendenze per un mondo sempre più smart

Un articolo che può orientare i nostri interessi e i nostri sforzi verso l’innovazione.

 

Playing with Javascript

 

Best Gitbook

 

Cineforum sull’innovazione da lanciare nelle sale della città insieme al Talent Garden

 

La lettura della comunicazione di Vincenzo Bruno che riportiamo qui sotto ci ha fatto venire l’idea in oggetto:

 

Ecco un pò di suggerimenti per qualcosa da vedere durante le vacanze e/o in una prossima rassegna che casomai volessimo organizzare in Hacklab nel 2015
http://www.wired.it/lifestyle/2014/12/23/natale-hacker/
Riporto qui la lista per eventuale discussione :)Anonymous. L’esercito degli hacktivisti (titolo originale, We Are Legion, Usa, 2012), il film del regista Brian Knappenberger
Il Quinto Potere (2013) di Bill Condon, il film che racconta la storia del progetto fondato da Julian Assange, Wikileaks
CitizenFour (2014), che racconta l’incontro del giornalista britannico Glenn Greenwald con Edward Snowden. Realizzato dalla regista Laura Poitras
Red! La storia di Redhack (2013), che narra le vicende dell’omonimo gruppo di hacker comunisti turchi salito alla ribalta per le incursioni contro il regime di Erdogan tra cui la cancellazione delle bollette elettriche insolute dei cittadini della regione mineraria di Soma in Turchia.
The Hacker Wars (2014) di Vivien Lesnik Weisman che racconta la storia recente della sorveglianza di massa attraverso le storie esemplari di due whistleblowers,  Barrett Brown e Jeremy Hammond
Underground the Julian Assange story, che racconta la giovinezza del matematico ribelle quando era solo noto come “Mendax”, delle sue prime incursioni nella rete militare americana Milnet.
The Pirate Bay Away From Keyboard (2013), un documentario che racconta la battaglia legale del gruppo che ha gestito il sito di condivisione di file più famoso al mondo. Diretto da Simon Klose

 

Ne parliamo?

 

Leggi gli altri numeri di Hacklab X sul sito dell’Hacklab di Cosenza.

Siamo in cerca di collaboratori. Chi è interessato può contattare direttamente Fiorentino Sarro.

 

Un pensiero su “Hacklab X – Anno 2, Numero 1”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *